Camargue: Phototour Naturalistico e di reportage (8-11 Novembre 2019)

Phototour Naturalistico e di reportage in Camargue
Dall’8 all’11 Novembre

PHOTOTOUR 4 GIORNI/3 NOTTI con i fotografi Luigi Piccirillo e Mirko Pieruccioni.

A CHI SI RIVOLGE: il Tour è adatto a tutti gli appassionati di natura e di viaggi, offre spunti interessanti anche per la fotografia di paesaggio, reportage e macro.
Non è richiesta particolare preparazione né impegno fisico.

Quote individuali di partecipazione (con un minimo di sei partecipanti)

Quota di partecipazione per persona:
€ 580 con la propria auto
Opzione minivan con partenza da Viareggio: costo aggiuntivo da calcolare sulla base del numero di partecipanti aderenti a tale opzione (in genere tra i 70 e i 120€)

CHIUSURA ISCRIZIONI 20 OTTOBRE

La quota comprende:

  • Assistenza fotografica continua da parte di 2 fotografi professionisti.
  • 3 pernottamenti in albergo in camera doppia con colazione.
  • Per coloro che sceglieranno l’opzione del minivan: noleggio, assicurazioni, guidatore, carburante, pedaggi autostradali, spostamenti in loco.
  • Sessione fotografica esclusiva con cavalli bianchi in corsa nell’acqua delle lagune, guidati da “guardian”

 

La quota non comprende:

  • Ingresso parco Ponte de Gau
  • Pasti (pranzi al sacco e cene), bevande, mance ed extra
  • Viaggio da/per punto di ritrovo, carburante per gli spostamenti in loco (che saranno sempre brevi) per coloro che sceglieranno di arrivare sul posto con mezzi propri.
  • Tutto quanto non indicato espressamente ne “La quota comprende”.

La Camargue

Situata nell’ampio delta del fiume Rodano, la Camargue è un territorio che racchiude scenari naturali splendidi, famosi soprattutto per la ricchezza di avifauna. Le oltre 400 specie di uccelli censite, tra cui quasi 15.000 coppie di fenicotteri rosa, la rendono un autentico Paradiso per gli amanti della natura.
Ma la Camargue è anche un luogo in cui sopravvivono tradizioni secolari: cavalli bianchi e tori pascolano allo stato semi-brado in ampie brughiere e sono guidati attraverso terreni acquitrinosi dai famosi “gardian”, i cow-boy del luogo, creando scenografie di grande effetto che lasceranno ricordi indelebili e forniranno spunti fotografici unici.
Il bianco e il rosa di cavalli e fenicotteri dunque, ma anche il candore dei cumuli di sale che si contrappone alla tonalità rosata delle acque nelle numerose saline contribuisce a creare un paesaggio inusuale, caratterizzato da questi due delicati colori.
Piccoli e caratteristici borghi medioevali, come Aigues Mortes, insieme alla vicina città di Arles ricca di testimonianze storiche, ampliano e diversificano ancor di più le opportunità fotografiche che questo territorio è in grado di offrire al visitatore.

Caratteristiche del viaggio

Dedicheremo inoltre un’apposita sessione, allestita esclusivamente per noi, alla fotografia di cavalli bianchi al galoppo nelle acque degli stagni guidati abilmente dai “gardian” di uno dei più antichi e prestigiosi allevamenti del luogo: un’eccezionale opportunità fotografica per catturare in azione questi animali unici.
Fotograferemo poi la spettacolare rappresentazione dell’Abrivado che un tempo significava la guida tori dei pascoli fino all’arena per dar luogo alla Corsa Camarghese (uno spettacolo taurino non violento) sotto la supervisione di gardians. Oggi questo termine si riferisce alla simulazione di questi trasferimenti dei tori lungo la spiaggia e per le strade della città, durante i quali i giovani del luogo cercano di far fuggire i tori dal controllo dei gardians che, per limitare i rischi che i tori fuggano, attraversano il villaggio al galoppo alla massima velocità possibile.

LIVELLO TECNICO: adatto sia a principianti che a fotografi più esperti. Avendo il tour finalità principalmente didattiche saranno approfondite diverse tecniche di ripresa sul campo con assistenza continua di due fotografi professionisti.

ATTREZZATURA FOTOGRAFICA: per l’avifauna è consigliabile un teleobiettivo da almeno 200mm, all’occorrenza abbinato ad un moltiplicatore di focale. Utile per paesaggi e borghi risulterà un grandangolo e un obiettivo macro per chi desidera effettuare riprese ravvicinate a fiori, insetti e dettagli. Per la sessione con i cavalli sono indicati obiettivi che vanno dal grandangolo ai 200mm, in base alla tipologia di immagine che si desidera ottenere.

N.B. E’ vivamente consigliato portare: stivali di gomma, abbigliamento impermeabile/sportivo e repellente per le zanzare.
Il programma può subire variazioni in base a imprevisti o alle condizioni meteorologiche.

Vedi alcuni tour passati

Vuoi più informazioni?

Contattaci!